Articoli 01 Ott 2019

Nuovi incentivi per impianti fotovoltaici

Con il DM 4 luglio 2019 lo Stato concede, tramite gara, incentivi per impianti fotovoltaici di nuova costruzione.
Chi può ottenerli, e come?

Il decreto

È finalmente in vigore il DM 4 luglio 2019, con cui il Ministero dello Sviluppo Economico concede incentivi per favorire la diffusione dell’energia elettrica da fonti rinnovabili.
Gli aiuti vengono assegnati tramite gara che abbia criteri chiari, trasparenti e che garantisca uguaglianza tra i partecipanti. La gara è aperta a tutti i produttori di energia elettrica green maggiori di 20 kW.

Gli impianti interessati dal decreto

Gli incentivi sono dedicati a diversi gruppi di impianti:

  • Gruppo A: eolici on-shore (su terraferma) nuovi, ricostruiti, riattivati o potenziati e fotovoltaici di nuova costruzione. La scelta è ricaduta su queste tecnologie perché meglio riescono a ridurre i costi e hanno costi diversificati, con più possibilità di accedere a offerte.
    Gruppo A2: fotovoltaici di nuova costruzione con moduli siano installati per sostituire coperture di edifici/fabbricati rurali allo scopo di rimuovere eternit e amianto
  • Gruppo B: idroelettrici nuovi (esclusi impianti su acquedotto), ricostruiti, riattivati o potenziati; impianti a gas residuati dei processi di depurazione.
    Questo gruppo di impianto ha strutture di costo simili al gruppo A e A2, ma, per stessa ammissione del decreto, ha meno potenziale di sviluppo e diffusione, oltre a rendere difficile, per sua natura, una compressione dei costi.
  • Gruppo C: eolici on-shore, idroelettrici e a gas residuati dei processi di depurazione oggetto di rifacimento totale o parziale.

Modalità di assegnazione

Gli 8.000 MW disponibili in funzione della potenza degli impianti sono assegnati in due modi:

  1. Per impianti fotovoltaici di potenza superiore a 20 kW e inferiore a 1 MW serve l’iscrizione ai Registri. Sono ammessi anche gli aggregati, a patto che in totale non superino 1 MW. Gli impianti fino a 20 kW possono godere invece delle detrazioni fiscali.
  2. Per impianti di potenza maggiore o uguale a 1 MW, occorre partecipare alle procedure d’asta al ribasso sulla tariffa incentivante.

I bandi per la partecipazione ai Registri e alle Aste sono i seguenti:

Nr. Procedura Data di apertura del bando Data di chiusura del bando
1 30 settembre 2019 30 ottobre 2019
2 31 gennaio 2020 1 marzo 2020
3 31 maggio 2020 30 giugno 2020
4 30 settembre 2020 30 ottobre 2020
5 31 gennaio 2021 2 marzo 2021
6 31 maggio 2021 30 giugno 2021
7 30 settembre 2021 30 ottobre 2021

Requisiti generali di partecipazione

La partecipazione ai registri o alle aste è subordinata alla procedura telematica sul portale GSE, su cui vanno caricati i seguenti documenti:

  1. I titoli che permettono la costruzione e l’esercizio dell’impianto
  2. Preventivo di connessione alla rete accettato in via definitiva

Il sito contiene modelli e informazioni sui documenti da fornire.

Requisiti degli impianti fotovoltaici

I requisiti degli impianti fotovoltaici sono due e sono concorrenti (devono, cioè, sussistere entrambi):

  1. Gli impianti devono essere di nuova costruzione e realizzati con componenti di nuova costruzione.
  2. Gli impianti devono rispettare le norme sul divieto di accesso agli incentivi statali e non devono essere collocati a terra in aree agricole.

L’accesso agli incentivi del Decreto è alternativo al ritiro dedicato e allo scambio sul posto.

Entro la data di pubblicazione della graduatoria, il GSE esamina i documenti ricevuti e accerta che sussistano i requisiti nel rispetto dei criteri di priorità.

Il GSE pubblica le graduatorie entro 90 giorni dalla chiusura di ciascun bando.

Gli impianti che rientrano nelle graduatorie devono essere operativi entro i termini contenuti nel decreto. Le relative richieste di accesso agli incentivi vanno inviate nello stesso portale GSE entro 30 giorni dalla data di esercizio.

Serve aiuto?

Le norme su documentazione, i termini e le procedure devono essere rispettati rigorosamente e non sempre è facile districarsi. FreeSolar ha un esperto a disposizione per ogni fase. Contattaci per sapere cosa possiamo fare per te.